mercoledì 21 ottobre 2015

Arte: nuova rappresentazione del celebre dipinto "L'ultima cena"

Buongiorno a tutti cari lettori!
Voglio, per prima cosa, darvi un caloroso benvenuto nel mio blog, dove parlerò, post dopo post, di tutto ciò che riguarda la cosa che amo di più: l'arte!
Gli argomenti che tratterò da questo momento in poi, saranno talvolta diversi tra loro ma faranno tutti parte di questo mondo da scoprire e apprezzare: il mondo artistico con tutti i suoi rami!
Dalla musica, alla televisione, dalla pittura alla cultura, passando anche per la vita quotidiana con tutti i suoi problemi; parlerò inoltre anche di viaggi, perché viaggiare è il più delle volte anche arte.
Inizio proprio parlando di un celebre dipinto che sicuramente tutti voi conoscerete: 
"L'ultima cena" di Leonardo da Vinci.
Esso è stato oggetto di studi e di teorie di ogni genere, e per certi versi è proprio questo che lo ha reso e lo rende ancora magnetico e intramontabile a livello storico.
C'è infatti nel dipinto originale, qualcosa che va oltre la semplice rappresentazione di un momento significativo della vita di Cristo, su cui si basa la religione cristiana; è qualcosa che in tanti ancora non riescono a spiegare e che contribuisce a rendere il quadro di inestimabile valore.
Eccovi di seguito, questa immagine che raffigura una riproduzione de "L'ultima cena" realizzata quest'anno dalla pittrice calabrese Gemma Vulcano.
Come noterete sicuramente, anche in questo caso, la figura che siede alla destra del Cristo è stata dipinta con un volto molto femminile. Questo particolare insieme a tanti altri, nel corso degli anni ha fatto si che il quadro originale diventasse un argomento fondamentale per le teorie del complotto riguardanti la religione cristiana stessa.



Nessun commento:

Posta un commento