lunedì 26 ottobre 2015

news: allarme fumo sotto i 15 anni, la campagna degli oncologi italiani

Parliamo ora di uno dei problemi che affligge la società odierna, ma che purtroppo non è mai stato risolto e probabilmente mai si risolverà: il vizio del fumo!
Sigarette e tabacco sono alcuni dei prodotti che non vanno mai in crisi, e questa è una notizia che dovrebbe preoccuparci seriamente, visto che milioni di persone in Italia e nel mondo muoiono di cancro o di patologie legate al fumo.
Ma la cosa che più sconvolge e che i fumatori non sono più soltanto uomini o donne adulte, e neanche solo adolescenti ribelli, ma bensì bambini! Che già dalla tenera età di 12 anni iniziano a comprare e a fumare sigarette regolarmente.
O per sentirsi più grandi, o per ribellarsi alle regole, questi ragazzini acquisiscono un vizio che rovinerà per sempre la loro vita, e il più delle volte non se ne rendono nemmeno conto.
I rischi che corre un"baby" fumatore stanno a cuore alla "Aiom" Associazione italiana di oncologia medica, che ha deciso di avviare a partire da Gennaio 2016, una campagna contro il fumo under-15.
L'iniziativa toccherà oltre 100 scuole in tutta Italia, e si propone di rieducare e di far conoscere la pericolosità del fumo ai ragazzi sotto i 15 anni, grazie all'aiuto di testimonial celebri dello sport e della televisione.
In più verrà realizzato un sito internet a favore della campagna stessa, con lezioni-video a cura dei personaggi coinvolti nell'iniziativa.

Nessun commento:

Posta un commento