giovedì 5 novembre 2015

Attualità: Colorado, i misteri dell'aeroporto di Denver

E' risaputo ormai da anni, che uno degli aeroporti più grandi del mondo è quello situato a nord-est di Denver in Colorado (USA). Ed è altrettanto risaputo che questo luogo è carico di mistero e di segreti che ancora non sono mai stati svelati.
Alcune teorie del complotto affermano che esso sia stato costruito solo per fare da superficie a uno dei bunker sotterranei più grandi del mondo; altre affermano che, effettivamente, l'aeroporto di Denver è un posto quasi infernale che nasconde vicoli ciechi e corridoi che si fermano improvvisamente senza portare da nessuna parte. La struttura, poi, esibisce sfacciatamente opere di stampo massonico come la celebre "pietra angolare" con il simbolo della massoneria, situata in bella mostra di tutti i viaggiatori.
Ad accogliere questi ultimi c'è inoltre una terrificante statua blu di circa dieci metri d'altezza che rappresenta un cavallo, più precisamente "il cavallo dell'apocalisse" dotato di agghiaccianti  e luminosi occhi rossi.
Un'ennesimo fatto strano è che all'interno delle sale dell'enorme struttura, ci sono affreschi "stranamente disturbanti" che raffigurano scene di guerra con altri popoli e il tutto fa pensare a ritratti di alieni o extraterrestri.
Ci sarà una qualche correlazione tra il New World Order e l'aeroporto di Denver?
Chi ne ha ordinato la costruzione nel 94?
E cosa nasconde in realtà al suo interno?
Ecco a voi alcuni scatti del luogo, celebre in USA e nel mondo intero sia per la grandezza che per le stranezze e per i misteri.








Nessun commento:

Posta un commento